Parigi è Parigi, non serve aggiungere altro. Me ne sono innamorata all'istante ed è proprio come me la aspettavo: romantica, magica, sorprendente.

Una volta visitati in lungo e in largo i monumenti che la caratterizzano, le imperdibili attrazioni, i rinomati musei (contate che di tempo ce ne vuole assai) sono andata alla ricerca di particolarità che ancora più la contraddistinguono ed ecco che ho raccolto 5 curiosità da condividere con voi:

1. La casa più piccola

I tour in barca sostengono che la casa più piccola di Parigi si trovi sulle rive della Senna ma in realtà è una casetta di 1 metro di ampiezza, 3 di lunghezza e 5 di altezza situata non sulle sponde del fiume ma vicino alla Gare de l'Est, nel quartiere di République.
La minuscola abitazione, incastrata tra due alti palazzi, si mimetizza letteralmente nel prospetto architettonico. Sembra una vera e propria casa delle bambole. Prima della sua costruzione esisteva un passaggio che metteva in comunicazione la rue de Chateau d’eau con la rue du Faubourg Saint Martin.
E' una piccola sorpresa che solo città come Parigi possono riservare. Se passate nei paraggi non fatevelo sfuggire!

casa

39, Rue du Chateau d'Eau - 10° arrondissement
Metro: Jacques Bonsergent

2. La strada più stretta

Con una ampiezza massima di 1.80 metri questa pittoresca via a ridosso della Senna è anche una delle più corte (29 metri) e vecchie vie di Parigi (risale al 1540). Secondo una leggenda, essa deve il proprio nome al gatto di un alchimista, capace di prendere i pesci della Senna con le zampe. Preso per un diavolo, il felino sarebbe stato annegato nel suo "terreno di caccia".

rue-du-chat-qui-peche

Rue du Chat qui Peche
Metro: Saint Michel Notre Dame
Bus: 68 70 96

3. La strada più lunga

Rue Vaugirard, con una lunghezza di 4.3 chilometri non solo è la più lunga via di Parigi ma se tornate indieto ai ricordi dell'infanzia il suo nome vi dirà qualcosa: è la terza via più economica del gioco Monopoli parigino.
Nei pressi dell'inizio della via, al n. 17, si trova l'ingresso principale dei Giardini del Lussemburgo, uno dei parchi più centrali di Parigi, e il Palais du Luxembourg oggi sede del Senato. Poco lontano, sul lato opposto della via, si trova il Teatro dell'Odéon.
Al n. 70 della rue de Vaugirard si trova la piccola chiesa di Saint-Joseph-des-Carmes (chiesa di San Giuseppe dei Carmelitani) costruita nel 1625 in stile gesuita. Aveva fatto parte dell'antico convento dei Carmelitani Scalzi, provenienti dall'Italia. In questa chiesa, il 2 settembre 1792, vennero massacrati 116 sacerdoti. Ora su una parte del terreno dell'antico convento, di cui restano pochi muri, sorge l'edificio che ospita l'Institut catholique de Paris.
A circa 2 km dall'inizio, in corrispondenza della stazione del Metro Volontaires, la via costeggia l'Istituto Pasteur, uno dei centri di ricerca più rinomati di Francia.

1280px-Paris_rue_de_vaugirard_vue_de_ceinture

Rue Vaginard
Metro: Cluny La Sorbonne

4. L'albero più antico

Si tratta di una robinia pseudo-acacia importata dall’America da Jean Robin, esperto botanico dei re Enrico III, Enrico IV e Luigi XIII e piantata - udite udite - nel 1601!
L’albero che si trova nella square Sant Julien le Pauvre, di fronte all’Ile de la Cité, è oggi sostenuto da una trave di cemento e una targa la veneranda età.
Da lontano l’albero sembra ancora rigoglioso e verdeggiante ma uno sguardo piú ravvicinato ci fa scoprire come anche il tronco sia stato rinforzato con il cemento.

robinier

Square Sant Julien le Pauvre
Metro: Cluny la Sorbonne

5. Il ristorante più grande

Cos’è la felicità a Parigi? Per alcuni è fare una passeggiata per le vie di Montmartre, per altri baciare l'amato/a sotto la Tour Eiffel o ammirare i capolavori del Louvre, ma per gli amanti del cibo nostrano, “La Felicità” è di sicuro il più grande ristorante non solo parigino ma d’Europa, dedicato all’Italia. Situato all’interno della Station F e inaugurato lo scorso 26 maggio, ospita fino a 1000 coperti per 4500 metri quadri (mille soltanto riservati alla “terrasse”) con sezioni dedicate al bar, pizzeria, ristorante e area eventi. Oltre alle 5 cucine per i ristoranti, i forni a legna per la zona pizzeria, saranno presenti anche un panificio e 3 bar. Quest’ultimi sono aperti 24h al giorno, mentre le cucine chiudono alle 2 del mattino.

Big-Mamma-1-1

5 Parvis Alan Turing
Metro: Chevaleret

Conoscete altri posti di questa favolosa città? E' talmente bella e soprendente che ce ne saranno sicuramente degli altri... Non esitate a condividerli con noi!