Diventare libero professionista ha sicuramente i suoi pro e i suoi contro. Ma se sei pronto a fare il salto per registrarti come libero professionista, allora mi congratulo con te. Ho appena concluso il processo da solo e non è stato così difficile come potrebbe sembrare. Visto che tutti i passaggi sono chiari nella mia mente, ho deciso di scrivere questa semplice guida su come diventare un libero professionista in Spagna. Si parte!

Informazioni chiave e Definizioni:

  • L’Agenzia delle Entrate Spagnola è chiamata Hacienda o Agencia Tributaria. * Questa agenzia raccoglie denaro dalle tasse e combatte le frodi fiscali. Come libero professionista (autónomo in Spagnolo), utilizzerai il suo sito web per pagare le tasse: IVA (Imposta sulle Vendite) e IRPF (Imposta sul Reddito).
  • L’Imposta sul Valore Aggiunto o IVA si applica su ogni servizio o bene che consumi e offri in Spagna. È il 21% dell'importo totale e devi includerla in tutte le fatture che emetti. Ci sono alcune esenzioni come: l’insegnamento della lingua inglese.
  • • L’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche o IRPF si applica a tutte le entrate che hai nell’anno fiscale. L'IRPF è inclusa nelle fatture quando aggiungi: la trattenuta.
    Questa trattenuta significa che anticipi le tasse future dovute all’Agenzia delle Entrate, deducendo il 9% per i primi tre anni per arrivare al 20% per gli anni successivi.
    Freelance2
    Seguridad Social è l'istituto spagnolo che raccoglie e gestisce la previdenza sociale. Come lavoratore autonomo dovrai pagare una quota alla fine di ogni mese. Questa quota, nota anche come Cuota a la Seguridad Social, rappresenta il 29,90% del tuo reddito totale; quindi, varierà a seconda dei tuoi guadagni. Come puoi vedere nella seguente tabella, i nuovi lavoratori autonomi ricevono uno sconto per i primi 18 mesi.

Cosa ti serve prima di iniziare:

Prima di continuare a leggere questa "Guida su come diventare libero professionista in Spagna", ricordati che devi disporre dei seguenti documenti:

NIE – Numero d’identità per stranieri (Numero d’identità Spagnola)
Numero di Previdenza Sociale
Conto Bancario

Come diventare libero professionista in Spagna:

A) Diventare lavoratore autonomo per l’Agenzia delle Entrate
Nonostante tu possa completare il processo online, Spotahome consiglia di andare all'ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Una volta che sei lì, il funzionario pubblico compilerà i documenti per conto tuo e non ci vorranno più di 15 minuti per completare il processo (almeno questo è il tempo che ci ho impiegato io).

Ci sono due semplici passaggi per diventare lavoratore autonomo per l’Agenzia delle Entrate: Ottenere un appuntamento e registrarsi allo IAE.

** 1) Ottenere l’appuntamento: [Cita Previa]**(https://www.agenciatributaria.gob.es/AEAT.sede/en_gb/procedimientoini/GC29.shtml). Qui, il sistema ti guiderà attraverso i seguenti passaggi:
(Dovresti cliccare sul link per comprendere meglio questi passaggi)

  • Prima ti chiederanno l'identificazione - Identificazione - Numero NIE - Esempio: X-1234567-D

  • Cognome – Primo Cognome (gli spagnoli ne hanno due)

  • Quindi ti chiederanno di selezionare una procedura: Procedura di Selezione. Dovrai scegliere l'opzione Imposta sull'Attività Economica (IAE), cliccando prima su: Gestione Anagrafica e accreditamento del certificato digitale; e quindi: 036/037. IAE. NIF. Etichette e cambio di residenza.

  • Adesso devi scegliere la tua zona - Selezione Zona. Devi solo inserire il tuo CAP (codice a 5 cifre. Ad esempio, il codice postale di Madrid è 28XXX).

  • Per finire, conferma il tuo appuntamento! Per fissare l'appuntamento con l’Agenzia delle Entrate, dovrai seguire tre semplici passaggi: - Seleziona una data - Seleziona un orario - Clicca su: Conferma –

    ** 2) Registrazione all’Agenzia delle Entrate per l’Imposta sulle Attività Economiche (IAE)**
    La registrazione per la IAE era un compito noioso. Ma oggi, ad essere onesto, il processo è sorprendentemente veloce. Hai solo bisogno di presentarti con la tua carta d’identità e dire al funzionario che vuoi diventare un lavoratore autonomoto. Durante questo passaggio, stai comunicando all’Agenzia delle Entrate che vorresti registrarti come libero professionista, compilando il Modello 036/037.
    Il funzionario o l’impiegato statale ti farà due domande: quando vuoi iniziare la tua attività e quale servizio stai per offrire. Quindi, lui o lei ti fornirà il "Codice Attività" (ogni professione ha una categoria o un codice). Se il tuo spagnolo è abbastanza buono, ti consigliamo di chiedere informazioni specifiche sulla tua attività: IVA, ritenutaspecifica, etc.

Ecco i documenti che devi portare:

  1. Documento NIE.
  2. Numero di Previdenza Sociale.
  3. Numero di Conto Bancario.

B) Ottenere il tuo Certificato Elettronico
Questo ti permetterà di interagire con l’Agenzia delle Entrate (per pagare le tasse). Prima di iniziare, lasciami dire che non ho potuto fare questo passaggio con un computer Mac, così ho dovuto farlo su un PC, e quindi ho "spostato" il certificato (qui puoi trovare maggiori informazioni) sul mio computer.

Cosa devi fare:
• Installa i certificati FRMT.
• Quindi richiedi il tuo Certificato Utente. Ti invieranno un codice al tuo indirizzo e-mail.
• Dimostra la tua identità. Una volta ricevuto il codice al tuo indirizzo e-mail, presenta la tua carta d'identità presso un ufficio di Previdenza Sociale.
• Infine, potrai scaricare il tuo Certificato Utente.

Clicca qui per maggiori informazioni.

C) Diventare lavoratore autonomo per la Previdenza Sociale
Ultimo passaggio - la registrazione alla Previdenza Sociale - non è così facile come lo è con l’Agenzia delle Entrate. Ma non preoccuparti; quando si tratta di essere pagati, la Spagna è altamente efficiente.
Diventando lavoratore autonomo per la Previdenza Sociale e iniziando a versare i contributi, sarai coperto dalla Previdenza Sociale e avrai accesso al sistema sanitario pubblico.

Cosa devi fare:
• Trova qui gli uffici più vicini. Dovrebbero avere questo simbolo:
• Compila il Modello TA0521. Ci sono degli addetti all’ufficio informazioni che ti consegneranno il modulo. Fagli sapere che vorresti diventare un lavoratore autonomo. Ti consegneranno anche un pezzo di carta con un numero.
• Una volta visto questo numero sullo schermo, devi solo comunicare le seguenti informazioni:
- Il tuo numero di Previdenza Sociale
• La tua carta d'identità
• Una copia del Modello 036/037 (dell’Agenzia delle Entrate)
• Codice FNMT-RCM per dimostrare la tua identità (il codice che hai ricevuto nel passaggio precedente)

Ed ecco, adesso sei finalmente un libero professionista in Spagna!

E qui ci sono alcuni altri post utili per renderti la vita più semplice in Spagna:**
• Trasferirsi in Spagna – I migliori blog e siti web spagnoli
• La tua guida per trasferirti a Madrid: affittare una stanza, ottenere una carta di viaggio ed altro…
• Ottime opzioni per i conti bancari online per gli emigrati in Spagna
rawpixel-com-284730

Non dimenticare!
Se stai cercando una nuova casa in Spagna, possiamo aiutarti! Spotahome offre centinaia di camere, monolocali e appartamenti spaziosi e controllati personalmente in tutta la Spagna, così puoi prenotare la tua casa perfetta online prima ancora di arrivare in città.
Trova:

... questo balcone potrebbe essere il tuo?

Resta sintonizzato con i nostri prossimi post!
Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di seguirci su Facebook, Twitter e Instagram!