La bellissima capitale, Roma, è ricca di storia e di luoghi da visitare. Non è solo il Colosseo, Piazza Navona o la Cappella Sistina, ad essere l'emblema di intere epoche storiche.

Infatti, anche il cibo è ricco di tradizione e gusti da scoprire.

I sapori di un tempo passato che si mescolano a quelli recenti, esplodendo in un'armonia di gusto che inebria il palato di grandi e piccini.

Ma si sa, Roma con i suoi ristoranti chic lascia poco spazio al risparmio e per un turista munito di scarso budget è certamente un problema.

Ma fortunatamente, Spotahome vi aiuta a godere dei piatti migliori indicandovi la via per i ristoranti tipici e alla portata di tutti.

Prima di iniziare però, un cenno storico alle pietanze romane...

L’alimentazione dei popoli latini era costituita prevalentemente da puls, una sorta di polenta di farina di farro, piuttosto insipida, cotta in acqua e sale, che veniva accompagnata prevalentemente da legumi, piccoli pesci salati, frutta, formaggi e, raramente, dalla carne.

Marco Gavio Apicio, buongustaio dell'età imperiale, segnò la ricerca dei piaceri della vita come punto di riferimento per tutti i romani.

Egli stesso, inventò la ricetta delle polpettine di carne. Sembra banale e invece no, è un prelibatissimo quanto tipico piatto romano.

E ora che conoscete l'origine di questa popolare pietanza italiana, non vi resta che avviarvi alla ricerca di questi luoghi deliziosi.

Dove mangiare a Roma spendendo poco e bene?

E' possibile gustare buonissimi piatti di antiche usanze, senza dover ripiegare alle cucine orientali come i kebab o ai panini da strada pur di risparmiare qualche soldino e nemmeno più di tanto; ecco qualche locale dove poter mangiare a prezzi modici.

Tanto pè Magnà
Un locale semplice, moderato ma dai prezzi contenuti dove fanno degli splendidi spaghetti alla Gricia il cui nome è preso dal Cantone dei Grigioni, la zona da cui spesso provenivano i pastori provenienti dai monti abruzzesi, che portavano con se qualche pezzo di guanciale. Gli spaghetti alla Gricia altro non sono che una amatriciana senza sugo, ma con pomodori a pezzi.

Roma Sparita
La specialità di Roma e della sua antica tradizione sta nel primo piatto spaghetti cacio e pepe. Semplice si, ma gustosissima e ricca di sapore in tre semplici ingredienti: pasta, cacio grattugiato e pepe nero. Con un listino prezzi che vi stupirà per le portate che offre e la quantità soprattutto. Ottimo per chi, visitando la capitale, sente i crampi della fame.

roma-sparita

Trattoria da Teo
Locale accogliente dove cucinano uno dei piatti più antichi di roma: l’abbacchio. Già consumato e gradito durante l’età dell’Impero, si tratta di un agnello da latte che si presenta in tre versioni. Da Teo è possibile degustarlo ad un prezzo davvero ottimo, ma il suo intero menù stuzzica l'appetito di chi, al cibo, non dice mai di no.

La Fraschetta di Castel Sant'Angelo
Il panino con la porchetta, che sia la ciriola farcita o le due fette di pane casareccio di Lariano, è una di quelle cose per cui vale la pena vivere. Con soli 10 euro potrete assaporare uno dei tipici e antichi piatti romani, magari accompagnandolo con un contorno o un buon vino. Il menù è alla portata di tutti, per cui se passate da quelle parti ricordatevi della Fraschetta di Castel Sant'Angelo

Il Quagliaro
In zona Quarticciolo, è una delle trattorie romane più famose della città che propone delle specialità della capitale come: carbonara (6.50 euro), cacio e pepe, quaglie (6.5 euro), pizza (dai 3 ai 6 euro).  Con 20 euro a persona si riesce a degustare un menu completo con  antipasto, primo, secondo, dolce, bevande, caffè e amaro. Per essere a Roma, tutto sommato è un prezzo più che accessibile e si può mangiare bene.

quagliaro

Il Secchio e l'Olivaro
Le bruschette sono senza ombra di dubbio il punto forte di questa pizzeria che offre ai clienti diverse tipologie: Fagioli e salsiccia, melanzana alla parmigiana, ciauscolo e stracchino, provola e ‘nduja. Tutte a meno di 3 euro, sono solo alcune delle tantissime varianti di crostini proposti. A dircelo sono certamente la mancanza di tavoli e quindi l'attesa per averne uno e per le comitive il menu fisso è a 15 euro, con pizza salata+pizza dolce+bibite senza limiti.

Ma non finisce qua! Se sei già stato a Roma e hai mangiato in uno di questi o in un posto nuovo, riuscendo a risparmiare, non hai che da commentare e mettere al corrente tutti i viaggiatori buongustai del blog! :P