La capitale dell'Italia è meta turistica indiscussa grazie ai suoi monumenti storici, musei, palazzi e vie antiche quanto le sue stesse origini.

E' suddivisa in 35 quartieri, ognuno dei quali offre qualcosa di diverso e personale a chi decide di abitarvi.

Ma davvero tutti i quartieri sono adatti dove poter vivere con i propri animali domestici? Che sia un cane o qualsiasi altro tipo di amico a 4 zampe, di fondamentale importanza deve essere la presenza di un'area verde.

Una doverosa precisazione da fare è che, indipendentemente dal quartiere, vanno seguite delle norme legislative sul mantenimento del proprio animale domestico e sulle regole comportamentali. Per esempio, il cucciolo di un cane ed il suo padrone dovrebbero rispettare alcuni criteri sia in un'area pubblica che condominiale.

Quartiere Monteverde Vecchio

d04abd0f-3d46-47a6-81e8-5b42c34022f3-1280px-doria_pamphili_6376

I residenti di Monteverde si definiscono orgogliosi del loro quartiere, rappresenta la via di fuga ideale verso passeggiate scenografiche e notti silenziose. Qui vivere con il proprio amico a 4 zampe diventa una goduria, fornita di tutti i confort e un'area molto estesa nelle vicinanze, Villa Pamphiji, dove è possibile portare il vostro cane a giocare. Inoltre la zona è molto tranquilla e non avrete problemi ad ambientarvi.

Quartiere Tor di Quinto

tor-di-quinto

Un quartiere che presenta pochi monumenti, a parte Ponte Milvio, ed è un pò distante dal centro di Roma. Tuttavia per chi desidera vivere in una zona non centralissima, è un'ottima alternativa e nelle vicinanze si trova un parchetto adibito per i cani.
Si tratta del parco di Tor di Quinto che proprio di recente è stato sottoposto a vari migliorie per essere ancora più godibile sia per animali domestici che per umani.

Villa Ada

Villa_Ada

E' un parco giochi per il cane. Come Gardaland per i bambini… Un posto magnifico, un bosco nel centro di Roma con tanto di fauna selvatica.

E' cosi che viene definita questa zona di Roma, un posto magnifico dove poter godere di fantastici sentieri da percorrere a piedi; si parte da Villa Ada alta, fino ad arrivare a Villa Ada bassa. Qui pur vigendo la regola di tenere i cani al guinzaglio, se un cucciolo è ben educato si può trasgredire senza particolari problemi. Si arriva poi in un vasto prato con al centro un lago. Il paradiso dei nostri amici a 4 zampe.

Quartiere Ponte Mammolo

ponte-mammolo

Seppur dal nome bizzarro, una leggenda vuole che Annibale si fosse fermato in questa zona. Un posto tranquillo anche se centrale, è tra i più amati da residenti e visitatori. Perchè? Lo si deve al Parco Petroselli, al cui interno si trova una delle più grandi aree cani di Roma, completamente recintata. Quindi totale sicurezza perchè il cane non scappi in strada. Il terreno è molto vario, viali di pini, boschetti, prati, vie asfaltate e sterrate, dislivelli.

Quartiere Ardeatino

Parco_falcone_borsellino

Indicato con Q.XX, fu teatro di diversi combattimenti tra la popolazione resistente e i nazifascisti. Nel dopoguerra fu eretto, nella piazza della zona detta Montagnola, un monumento ai caduti circondato da un parco pubblico. Ma ciò che fa di questo quartiere una delle scelte dove poter stare con il vostro amico peloso, è il Parco Falcone e Borsellino. Separata dal parco Giancarlo dalla Via Cristoforo Colombo, racchiude aree riservate ai bambini e aree riservati ai cani e dista solo 5 km dal centro storico di Roma.

E tu, se sei stato a Roma, cosa ne dici di condividere i sentieri preferiti dal tuo amico a 4 zampe? Sentiamoci nei commenti!