Manchester è una delle città europee che ha saputo meglio svilupparsi nel corso del tempo. Da limitata e decadente cittadina è oggi moderna e la terza destinazione turistica più ambita di tutta la Gran Bretagna.

Certo, seppur il clima non sia dei migliori, vuoi per l'umidità, vuoi per la costante pioggerellina che non da poi cosi fastidio, Manchester offre a chiunque attrazioni e bellezze difficilmente dimenticabili anzi, vi invoglieranno a tornarci il prima possibile.

Ma vediamo che cosa offre, Spotahome vi suggerisce alcune attrattive tra cultura, design e ben 90 musei, di questa fantastica città.

Imperial War Museum North

imperial-museum
E' uno dei più importanti musei, impossibile da non visitare. Composto da ben 5 rami, uno di questi tratta l'impatto dei conflitti moderni sulle persone e sulla società, oggi un aspetto importante.  Il museo occupa un sito che si affaccia sul Manchester Ship Canal nel Trafford Park, un'area che durante la seconda guerra mondiale fu centro industriale e bombardata nel 1940.

La Manchester Art Gallery

art-gallery-manchester
Per gli amanti dell'arte non si può passare oltre la Galleria d'arte, un museo dove i locali principali risalgono al 1800. L'entrata è interamente gratuita ed aperta sette giorni su sette. Ospita molte opere di importanza locale e internazionale e ha una collezione di oltre 25.000 oggetti, tra cui molte opere dell'impressionista francese Pierre Adolphe Valette, anche se il suo punto di forza è l'arte vittoriana. Inoltre il museo custodisce collezioni di vetro, argenteria e mobili, tra cui quattro pezzi dell'architetto e designer vittoriano William Burges.
Come non perdersi in tanta meraviglia d'arte?

Il Manchester Museum

museo-di-manchester
E perchè non soffermarsi anche sull'aspetto naturale? Il Manchester Museum espone opere di archeologia, antropologia e storia naturale ed è di proprietà dell'Università di Manchester. E' tra il più grande museo in termini di edificio ed anche maggiore meta turistica in quanto risorsa per la ricerca accademica e l'insegnamento.

Le collezioni sono tantissime: antropologia, archeologia, botanica, scienza della terra, entomologia, mammiferi ma anche coralli, briozio e molluschi.
Insomma un vero paradiso di storia naturale.

Chetham's Library

chetamslibrary
Sicuramente gli appassionati del famoso film Harry Potter riconosceranno i corridoi della biblioteca, dove sono state girate molte scene. Vi sembrerà di entrare in mondo magico, percorrendo la storia del famoso mago sopravvissuto al temibile Tom Riddle. Ebbene rappresenta la più famosa e antica biblioteca del Regno Unito, contiene più di 100.000 volumi di libri stampati, di cui 60.000 sono stati pubblicati prima del 1851 e tutti gratuitamente consultabili in quanto aperta al pubblico. Chetham è stato il luogo d'incontro di Karl Marx e Friedrich Engels, quando Marx visitò Manchester nell'estate del 1845, e comprende una delle collezioni più importanti: lo zoo e i giardini di Belle Vue. La raccolta contiene migliaia di poster, programmi e fotografie, nonché i documenti finanziari e commerciali del proprietario, John Jennison.

Il canale di Manchester

canale-di-manchester
Infine, ma non ultimo, chi visita la città non può non camminare per il bellissimo Canale di Manchester, con le sue 36 miglia di lunghezza che cambiò per sempre il destino della città, trasformandola nella vera capitale del nord dell'Inghilterra. Per lungo tempo dubitata e dibattuta, fu uno dei progetti più ambiziosi nella storia dell’ingegneria civile britannica, i cui lavori iniziarono nel 1887 e terminarono 7 anni dopo. E solo dopo che la Regina Vittoria inaugurò questo canale, si rivelò quello che era fin dall'inizio: un'opportunità per nuovi scambi commerciali.
Gli amanti della storia potranno salire a bordo di un’imbarcazione che li condurrà attraverso il Canale, da Salford Quays a Liverpool, per ammirare ciò che l'ingegneria ha reso possibile e che ha portato Manchester alla grandezza.